Teatro Studio Dauno

+39 320.4942174 teatrostudiodauno@gmail.com

Menu
Campus Teatrale estivo, Ostuni, Puglia: 7 giorni di formazione,13-19 Luglio 2015

Campus Teatrale estivo, Ostuni, Puglia: 7 giorni di formazione,13-19 Luglio 2015

Di In News Il 25 maggio 2015


Segnaliamo il nuovo progetto formativo promosso dall’attore e regista Antonio Salines:

IL TEATRO BELLI DI ANTONIO SALINES IN SEMINARIO nel cuore della Puglia, in Contrada La Badessa fra Ostuni e Cisternino, una tenuta di trulli secolari immersi nel verde degli alberi di olivo e di mandorle, a 350 metri sul livello del mare.

Antonio Salines coordinerà lo Stage destinato ad attori professionisti e giovani allievi di teatro, cinema e televisione dal 13 al 19 luglio 2015. L’attore partecipante potrà vivere un’esperienza formativa che andrà al di là delle sole ore di lezione; in questo contesto così esclusivo e stimolante, si potrà instaurare un legame ed un affiatamento unico e magico per il fare artistico, che permetterà la creazione di un gruppo di lavoro complice e solido favorito dallo stretto contatto continuo e quotidiano fra docenti ed allievi durante la settimana.

Il seminario è rivolto ad un massimo di 14 allievi. Alloggio offerto nella tenuta in trulli mono e bilocali forniti di cucina bagno e sistema di condizionamento. Il seminario si svolgerà per 8 ore giornaliere. Docenti e organizzatori a disposizione 24/24h. Materiale didattico a disposizione. Servizio navetta da e per Stazione Ferroviaria Ostuni. Costo: 600 euro +Iva comprensivo di: 7 giorni di formazione e 6 notti di pernottamento presso la struttura. Per le candidature, inviare cv e foto a: ct.labadessa@gmail.com con oggetto: Teatro Belli in seminario. Info: CENTRO TEATRALE LA BADESSA cell. 346.32.43.120 – ct.labadessa@gmail.com – www.ctlabadessa.wix.com/ctlabadessa.

Antonio Salines  guiderà gli allievi ad un utilizzo consapevole del mezzo proprio dell’attore, consentendo di potenziare le personali attitudini ed affinare le tecniche già acquisite.
In questo percorso, Antonio Salines si avvarrà della collaborazione di due professionisti del teatro e della televisione: Eleonora Zacchi, regista, attrice, autrice teatrale, che guiderà gli attori attraverso un percorso sulle possibilità espressive e consapevolezza del corpo, sulla memoria emotiva, sulla padronanza delle tecniche vocali; Paolo Bolano, regista televisivo- cinematografico, autore e giornalista. Un Videomaker affiancherà docenti e allievi per tutto il periodo, così da produrre materiale video utilizzabile durante le ore di lezione come feedback dei lavori svolti e con l’obiettivo di realizzare showreel personali per tutti gli allievi.

CONTINENTE CECHOV: I seminari di teatro che si terranno sotto la direzione di Antonio Salines saranno dedicati all’interpretazione dei grandi autori russi : Cechov, TolstoJ, Gogol, Dostoevskij e altri. Sotto il titolo Continente Cechov si apre il primo seminario incentrato sulla vita dei personaggi , sulla loro storia e quindi il mutare degli individui nel corso del tempo e alla grande avventura che ha per protagonista l’ uomo: tutto ciò che è fondamentale all’interpretazione del mondo dello scrittore russo. Avere piena coscienza del proprio corpo, della modulazione della propria voce, delle vibrazioni delle proprie emozioni sono certo tutti elementi che servono all’attore per suonare il proprio strumento, dando vita e credibilità a personaggi e storie diverse. Esplorare inoltre la personale capacità di esprimersi attraverso l’utilizzo dei diversi linguaggi (teatrale e cinematografico) è il completamento dello studio che si propone il seminario. Un film, un documentario o uno sceneggiato televisivo contemplano al suo interno una grammatica. Non è possibile scrivere con la macchina da presa le immagini trascurando queste regole. Quando si gira un’inquadratura, il regista e l’operatore scelgono lo spazio che si deve includere nel fotogramma, la distanza degli attori e dei personaggi da riprendere. E’ per questo interessante per l’attore confrontare la sua capacità di esprimersi e far vivere un personaggio passando dal palco alla macchina da presa.

LE FASI DEL SEMINARIO:
1. Il primo modulo sarà dedicata ad affinare e perfezionare gli strumenti dell’attore: partendo dal training fisico l’allievo inizia un percorso di scoperta/riscoperta del proprio agire comunicativo. In questa fase verranno esercitati il corpo, la voce e la gestione dello spazio scenico. 2. Il secondo modulo sarà interamente dedicato alla riscoperta delle emozioni ed allo studio del personaggio. 3. Il terzo modulo al confronto della interpretazione teatrale e cinematografica. Nell’occasione verrà proiettato il film Zio Vania che Antonio Salines ha firmato come regista e interprete del grande scrittore russo.
Infine, per ogni allievo, verrà realizzato uno showreel.

I DOCENTI:

Antonio Salines è un attore e regista teatrale e cinematografico,  attivo in cinema, teatro e Antonio Salinestelevisione. Si è diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma. Con Carmelo Bene ha costituito nello stesso anno la compagnia de I ribelli, una delle prime compagnie teatrali italiane autogestite. Attualmente è direttore artistico del Teatro Belli di Roma, dove agisce con la compagnia del Teatro Belli da lui fondata nel 1970 con Magda Mercatali. Figura importante nel panorama teatrale italiano fin dagli anni ’60.

 

Eleonora Zacchi, inizia la sua carriera in teatro nel 1987. Nel 1993 consegue diploma presso ph eleonora zacchil’Istituto di Arte Drammatica di Lucca e nel 1995 segue il Laboratorio di perfezionamento per attori tenuto dalla TEE Teatro Stabile delle Marche. Si perfeziona con Valeria Moriconi, Narcisa Bonati, parte attiva nel seminario “Progetto di Amleto”, organizzato dai Magazzini Criminali di Firenze. Lavora con Antonio Salines, Carlo Emilio Lerici, Marco Giorgetti, Marco Messeri, Emanuele Barresi. Negli ultimi anni entra a far parte della Compagnia degli Onesti, per la regia di E. Barresi. Regista, autrice ed interprete di numerosi spettacoli, fra i quali “L’Elogio alla Follia”, “Le Rose di maggio”, il “Sic”, “Tema Libero”, “La Gatta sul tetto che scotta”, “Napoleone in Cabaret”, per i quali ha ottenuto premi e riconoscimenti. Partecipa a film quali “La bella vita”, di P. Virzi’, “Il diario di Matilde Manzoni” di L. Capolicchio, “Non c’è più niente da fare” di E. Barresi, “La prima cosa bella” di P. Virzi’ e recita nello sceneggiato Rai “Il Mastino”, con Eros Pagni e Athina Cenci. Conduce laboratori e Corsi di teatro da numerosi anni. Attualmente insegna presso il Centro artistico il Grattacielo di Livorno.

Paolo Bolano giornalista-autore-regista. Come giornalista ha pubblicato: operatore media e l’urlo ph Paolo-Bolanodi Reggio. Direttore de i giornali, Il casal, rinascitareggio, de toate pentru toti. Ha lavorato per il tg1-tg2-tg3-rete 1. Inviato per più di 20 anni e poi coordinatore per 6 anni del tg2. Ha realizzato centinaia di inchieste televisive in Italia e all’estero per le rubriche: in auto, quattrostagioni. a come agricoltura, linea verde , filo diretto, di tasca nostra, az un fatto come e perché. Aiuto regista in diverse produzioni nazionali e internazionali. Direttore e docente in scuole regia e giornalismo. Ha vinto premi per migliore regia e sceneggiatura per i lungometraggi: la mia dimensione è violenza . Con quest’ultimo ha rappresentato l’Italia al festival internazionale cinematografico di Cracovia.

Ass.ne La Bottega dell’Attore -Teatro Studio Dauno


Post Collegati